Energy Observer, la tecnologia al servizio del pianeta

MED-YACHTING.COM

Energy Observer, la tecnologia al servizio del pianeta

L’Energy Observer, è un catamarano convertito per la navigazione oceanica che funziona grazie ad una cella a combustibile a idrogeno e energia solare. Recentemente ha completato il suo primo viaggio transatlantico di 5.000 miglia nautiche dalla Bretagna, in Francia, alle isole di Capo Verde in Africa alla Martinica nei Caraibi.

Energy Observer  catamaran

Condividi su

L’equipaggio di cinque persone era in viaggio anche durante il blocco causato dal Covid-19, così la nave ha continuato a navigare in isolamento, incapace di fermarsi in qualsiasi porto lungo la strada per il bene della salute dell’equipaggio. Naturalmente tutta la navigazione è stata compiuta con zero emissioni di carbonio. Straordinario.

Il catamarano da 100 piedi è stato progettato per dimostrare che poteva funzionare senza combustibili fossili. Si tratta di uno yacht high-tech con un sistema centrale di gestione dell’energia che coordina la produzione e la trasmissione di energia dai suoi pannelli solari, turbine eoliche e celle a combustibile a idrogeno al motore. Tre anni dopo essere stato lanciato, Energy Observer ha percorso 23.305 miglia e visitato 25 paesi.

Questo viaggio transatlantico, tuttavia, è stato speciale poiché è la prima volta che utilizzava una nuova cella a combustibile a idrogeno sviluppata da Toyota per il progetto. La cella a combustibile converte l’acqua di mare in idrogeno per alimentare la barca.

Tra gli altri sistemi di generazione elettrica troviamo: due turbine eoliche "Ocean Wings" ad asse verticale che servono come vele fisse e rotanti per produrre energia mentre lo yacht è in funzione ed i suoi pannelli fotovoltaici che convertono e immagazzinano l’energia solare durante il giorno.

L’Energy Observer si fermò due volte, nelle Canarie e a Capo Verde, ma l’equipaggio rimase a bordo per evitare ogni possibilità di essere contaminato dal coronavirus. "Non c’era la possibilità di pit-stop tecnici a causa del blocco generale", afferma Victorien Erussard, capitano e fondatore del progetto.

A causa della lunghezza della tratta e dell’isolamento, il viaggio è stato probabilmente il più impegnativo dell’Energy Observer, ma ha anche dimostrato il valore della combinazione di sistemi energetici privi di combustibili fossili. Il successo della cella a combustibile Toyota dimostra anche che è possibile utilizzarla per diversi tipi di imbarcazioni. Ci auguriamo che in futuro sempre più imprese scelgano di produrre modelli ibridi a zero emissioni, al fine di salvaguardare i nostri splendidi mari e con loro tutto il pianeta.

PhotoGallery 14/photo

Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran
Energy Observer  catamaran

Condividi su

Video

Maggio 2020 © Mediterranean Yachting Magazine

Cover Mediterranean Yachting Magazine

Abbiamo parlato di ...

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

System Group Marine Division
System Group Marine Division

MailingList


ISCRIZIONE      CANCELLAZIONE
Abbiamo molto a cuore la tua privacy quindi una volta inserito il tuo indirizzo e-mail riceverai una conferma di validazione mezzo posta elettronica per poter confermare l'inserimento. Inoltre puoi, in qualsiasi momento, cancellare la tua e-mail dal sistema in maniera totalmente autonoma.